Escursioni a Gabicce: un viaggio tra storia e arte a pochi passi dal nostro hotel

Grazie alla sua posizione invidiabile, Gabicce costituisce un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta della storia e delle tradizioni di uno dei luoghi di maggiore incanto della Penisola.
Chi alloggia presso l’Hotel Thea avrà così la possibilità di godersi il relax del mare e delle spiagge del posto, ma anche di lasciarsi prendere dalla curiosità di scoprire le bellezze nascoste di un entroterra veramente incantevole.

A pochi minuti da Gabicce spiccano località traboccanti di tesori artistici e monumentali, basti pensare a Montegridolfo, Gradara e Saludecio.
Si tratta di località accomunate dal carattere medievale delle proprie strutture e della propria conformazione, ma che si differenziano per minuziosi particolari artistici e decorativi e per le testimonianze storiche che custodiscono gelosamente.

Montegridolfo si caratterizza per l’imponenza del suo castello, una fortezza racchiusa tra mura possenti a cui si accede tramite una porta ad arco sovrastata da una bellissima torre dell’orologio.
Ciò che risulta ammirevole ancora oggi è il Palazzo del Municipio e Palazzo Viviani, antiche dimore nobiliari, mentre la Chiesa di San Rocco conserva una splendida tela raffigurante la Madonna con il Bambino ed i Santi.

Gradara è il luogo che fece da sfondo al tormentato amore tra Paolo e Francesca, nota coppia citata nel capolavoro dantesco.
Una massiccia Rocca, avvolta da una cinta muraria, troneggia sul territorio circostante, e mostra al suo interno le testimonianze di un chiaro passaggio dal Medioevo al Rinascimento, con splendide sale affrescate.

Infine, ma non per importanza, Saludecio, un borgo medievale a cui è possibile accedere da due ingressi, uno rivolto verso il mare, la Porta Marina, e l’altro rivolto verso i monti, la Porta Montanara.
La chiesa del borgo custodisce antiche dipinti ed opere d’arte che permettono di ammirare lo stile e l’espressione artistica settecentesca.
Nelle sere di Agosto Saludecio si trasforma in curioso palcoscenico di mostre, mercati e rappresentazioni che richiamano un’atmosfera ottocentesca e che attirano moltissimi visitatori.