Visitare Gradara tra mito e storia, a due passi dal nostro hotel

Tra i cento borghi più importanti e belli d’Italia vi è anche Gradara, luogo magico e senza tempo in cui storia, cultura e arte si sposano donando atmosfere incantate.

Gradara si erge a 142 metri sul livello del mare, circondata da un paesaggio senza eguali caratterizzato da colline verdeggianti ed affacciato sul mare che regala visioni uniche.
Gradara è conosciuta nel mondo per la bellezza della sua Rocca circondata dalle storiche mura risalenti al 1363, costruite dai Maletesta nel corso del XIV secolo.

Bellissima è la maestosa porta d’entrata che si apre su un intricato dedalo di viuzze dai caratteristici ciottoli rosi da millenni di passaggio, che portano alla scoperta di palazzi antichi e medioevali.

Sia le mura all’interno del borgo che quelle esterne sono dotate di camminatoi che regalano suggestive emozioni calando il visitatore in tempi lontani ed offrendogli la possibilità di godendo di una vista all’orizzonte che si apre su tutta la bella costa adriatica che, da Gabicce porta a Cesenatico, fino alle colline che da San Marino portano al Montefeltro.

Palazzi antichi e torri ospitano all’interno spettacolari opere d’arte, mostre, eventi e rievocazioni storiche rendono questo gioiello sempre ricco di visitatori e turisti.
Ancor più suggestiva è la vista all’ora del tramonto quando tutte le luci si accendono, quando il cielo si colora di rosa lasciando spazio alla notte e le luci dai toni caldi illuminano Gradara avvolgendola in un atmosfera magica e suggestiva.

Gradara un luogo meraviglioso e fantastico in cui arte, storia e mito si mescolano rimandandoci al tragico amore di Paolo e Francesca decantato e magistralmente raccontato dai più importanti letterati che segnarono la nostra storia.
Dante, Petrarca, Boccaccio e D’Annunzio attraverso scritti, poemi e liriche fanno ancora rivivere nel nostro immaginario l’amore tra i due giovani che arieggia ancora tutt’intorno.